Arkivet, Thorvaldsens Museum

 
No. 5839 af 10239
Afsender Dato Modtager
Ignazio Francia [+]

Afsendersted

Spoleto

Afsenderinfo

Laksegl med hjerte, kors og initialerne “I.F.”. Brevet er poststemplet “2 Spoleto” samt “9Givgno”.

8.6.1832 [+]

Dateringsbegrundelse

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Modtagersted

Rom

Modtagerinfo

Udskrift: “A sua Eccelenza / Il sigr Commandatore Thorvaldsen / Catedratico di Scoltura nell’insigne Pontificie / Accademia di S. Luca / Roma.”

Resumé

Francia er begejstret over at høre, at hans søn Alessandro har vundet førsteprisen i skulptur på Accademia del Nudo, hvor Thorvaldsen underviser. Han roser Thorvaldsen i høje toner for hans talent, geni og gode undervisning og håber, at sønnen fortsat vil profitere af det og gøre fremskridt. Han beder Thorvaldsen holde hånden over sønnen og udbeder sig en melding angående sønnens talent og udvikling.

Se original

Illmo Sigr Sigr Pro Colmo



Alessandro Francia mio Amato Figlio Alunno dell’ Ospizio Apostolico di S. Michele, con una sua lettera mi ha fatto conoscere essere stato esso considerato per primo sulla classe di Scoltura nel giudizio Accademico della Scola del Nudo, che ebbe loco il di 1o. Aprile passato; quanto sia stata la compiacenza da me provata non se lo pote mai e poi mai inmaginare, ed è perciò facendomi ardito con questa mia a pregarlo volersi degnare di compatire il detto mio Figlio nella piccolezza de suoi talenti, quali spero migliorranno per la bontà ecessiva con cui ebbe si degna communicare la sua soblime abbilità, ed il suo perspicace incegno alli Giovani apprendisti, essendo un affetto benevole del suo animo l’ammastrare la Gioventù.

Fiduciato in questi ottimi sentimenti di V.S.I. ho ben motivo di sperare, che mio figlio farrei p[r]ogressi sotto la direzzione dello di lei sapicenza, ed avvedutezza ben conosciuto per ogni dove. In vista di ciò raccommando caldamente il detto mio Figlio al di lei cuore benevole, sicuro, che se V.S. si degnerà di accoglerlo sotto la sua protezione potrà il medesimo risentire un giorno le vantagiosi effetti della di lei generosità. per poi fare onore a se stesso ai Parenti o alla Patria. Essendo certo che ella per istinto di natura e per giovare a suoi si[xxx]li, io sino ad ora vengo a ringrazziarlo di quel bene che si e degnato, e si degna fare al detto mio Figlio per l’intrapresa carriera della Scoltura, che à la sorte di esercitarsi sotto la direzzione di un tanto virtuoso Precettore.
In fine la prego Sig. Commendatore Amatissimo avere la degnazione di darmi al più presto possibile qualchè cenno sulla capacità del mio Figlio nell’esercizio di cui trattasi, come anche sulla disposizione ch’possa il medesimo o averci, onde abbia tal notizia ansi[xxx]re di quiete all’animo mio, mentre lamore di Padre e grande, passo all’alto onore di rasegnarmi con distintissima, ed ossequiosa stima
D.C’. Illma

Spoleto 8 Giugno 1832

Umo Demo Obbm Sero
Ignazio Francia

Generel kommentar

Der kendes to andre breve fra Ignazio Francia til Thorvaldsen, der begge omhandler sønnen og Ignazio Francias taknemmelighed for Thorvaldsens støtte og undervisning, se evt. de to andre breve af 13.1.1832 og 3.3.1833.

Arkivplacering
m17 1832, nr. 57
Thiele
Ikke omtalt hos Thiele.
Emneord
Svarbrev fra Thorvaldsen udbedes · Thorvaldsen som mentor for andre kunstnere · Thorvaldsen som underviser
Personer
Accademia di San Luca · Alessandro Francia · Ospizio Apostolico di S. Michele
Sidst opdateret 04.11.2016 Print