Arkivet, Thorvaldsens Museum

 
No. 3268 af 10246
Afsender Dato Modtager
Giovanni Edoardo De Pecis [+]

Afsendersted

Milano

6.8.1823 [+]

Dateringsbegrundelse

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Modtagersted

Rom

Modtagerinfo

Ingen udskrift.

Resumé

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

Se original

Pregmo Sigr. Cavre.

Solamente il gno 3. corre ho ricevuto la Pregma sua 18. Luglio, ed ecco la ragione per cui V.S. Pregma avrà fosse ricevute delle nuove istanze dal Sigr. Monti anche dopo scritto; specialmente in vista della perdita fatta del Conte Verri, e del desiderio che avevo di poter dire qualcosa in proposito, tanto a socij da me fatti, quando a quelli individui che verossimilmente sarano nominati direttori in sostituzione al sud. conte Verri, e all’Abe. Don Benedetto Tordorò, che puro abbiamo perduto. I tre rimasti sono Il Conte Gian Lucca Somaglia, Il Barone Smancini, e Don Giuseppe Poldi Pezzoli.
Io la ringrazio delle notizie che mi favorisce intorno al Monumento, e sento con vero piacere che fra otto Mesi sarà il tutto terminato. Ora sono veramente tranquillo, e contento.
Trovo prudentissima la sua detterminazione per l’insieme del Monumento, ed io intanto parlerò con qualche amico artista per potere presentare qualche cosa in proposito, giusta l’idea che ha avuta la bontà di comunicarmi, al congresso che si terà per l’elezione dei nuovi direttori.
Due altre cose desidererei di sapere. Una è la precisa misura del Basso-rilievo che credo alto palmi architettonici cinque, e oncie sei e mezza, e largo palmi quattro, e oncie sei e mezza; e quella del medaglione. L’altra è il discorso tenuto con il Sigr. Conte Somariva in proposito del Monumento, che tempo fà ha avuta la bontà di farmi dire, che me ne avrebbe informato; per cui io non ho ancora con Lui parlato dopo il suo ritorno da Roma, per sentire prima da Lei come era la cosa. Queste due cose potrebbe avere la bontà di farmele sapere col mezzo del Sigr. Monti, senza incomodarsi Lei direttamente.
Intanto io la ringrazio della bontà sua a mio riguardo, e del generoso interesse che prende per questa opera, e in attenzione d’essere favorito di qualche suo comando, ho il piacere di dirmi con vera stima, e particolare considerazione.

Milano. Eo. di Sa. Agnese No. 5551.
6. Agosto 1823
Dev. Obb. Amico, e Serre.
Giovanni Eduardo di Pecis
Arkivplacering
m8 1823, nr. 68
Sidst opdateret 10.05.2011 Print