Arkivet, Thorvaldsens Museum

 
No. 4025 af 10243
Afsender Dato Modtager
Gaetano Matteo Monti [+]

Afsendersted

Milano

Afsenderinfo

Rester af seglaftryk.

6.11.1826 [+]

Dateringsbegrundelse

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Modtagersted

Rom

Modtagerinfo

Udskrift: All’ Illusmo Sigre / Il Sige Cav: Alberto Thorwaldsen / Egregio Scultore nel suo Studio in / piazza Barberini in / Roma
Poststempler: MILAN[O] og 11NOVM

Resumé

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

Se original

Pregsmo. Sigre. Cavaliere

A richiesta di mio Cugino in data del 28 scorso, ch’Ella desiderava di leggere l’articolo dell’estensore di Milano del giorno 3 7mbre, del quale includo l’originale, non che una semplice risposta per facilitare che il detto estensore la inscrisse nel suo foglio, tanto che si sapesse, che vi sono uomini che vedono al contrario di quelli, che sono vinti dall’interesse, allettati dalle lodi, ed altri strisciamenti, e che con tali incantesimi rendono cechi gli illuminati, e che vedono bianco per nero, e non solo fu rif[i]utato d’inserirlo; ma non fu possibile ne anche di farle mettere nel foglio Luganese per non attaccar briga con questo gazzettiere. L’insolenza con cui questo giornalista, parla a favore e disfavore degli Artisti è per essere un sol giornale in Milano, e senza rivista dell’Accademia, e perciò abusa di scrivere sfacciatamente, come vedrà altri due articoli, uno in lode del Marchesi, e l’altro contro al Palagi, con diferenza che il Palagi, è un Artista formato, e di alta stima, e il Marchesi di fama dubbia e variata, e però non gli faccia specie, dell’articolo sul suo bel monumento, che doveva eclissare antecedentemente con qualche critica per potere in appresso sortire con l’articolo della deposizione, ove la critica deve deporre le armi come Egli dice.
Troppo lungo sarebbe il dire ciocchè si dice di queste due opere, cioè il bassorilievo della deposizione e la Venere; ma il fanatismo va a svanire, come sogliono fare le machine artificiose al Marchesi bisognava questo per ottenere il suo intento e ne vedremo il fine.
A questo proposito vi sarebbe persone che volentieri farebbero degli articoli in lode delle sue sculture qui conosciute non che degli Artisti, che fecero e fanno delle opere e che si distinguono più del Marchesi, e per me non sarebbe discaro che il suaccennato articolo in risposta a questo sfacciato, vi fosse mezzo d’inscrirlo nei giornali di Roma.
Mi saranno carissimi i suoi caratteri, non che le nuove di sua salute ed arte mi pregio de’ suoi comandi, mentre con dovuta stima mi dichiaro

Contrada di S. Agnese No. 5551
Milano 6 9mbre 1826
Suo Umilismo Servitore
Gaetano Monti
Arkivplacering
m11 1826, nr. 74
Sidst opdateret 10.05.2011 Print