The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 1233 of 10246
Sender Date Recipient
Ferdinando Mori [+]

Sender’s Location

Napoli

Information on sender

Forseglet, muligvis voks. Initialer er præget i dækpapiret.
Poststemplet: “28 MARS” samt ”[X]a JASSA” og “NAPOLI”.

26.3.1813 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

Rom

Information on recipient

Udskrift: All mots Illmo Sigre / Il Sigr Cav.r Alberto Thorwaldsen / Celebessimo Scultore in Via Sistina Palazzo Tomati / Roma.

Abstract

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

See Original

Stimo Sig. Alberto

In attenzione di dargli rincontro delle dieci copie dell’incisione dell’Opere sue che io gli richiesi, e che Ella mi fece dire che me le avrebbe spedite per mezzo di una persona di sua conoscenza ho ritardato fino ad ora ad inviargli la presente; della quale non saprei ora più dispensarmi senza incorrere in troppo lunga tardanza nel fare il mio dovere di rinnovargli di tempo in tempo l’effetto di servitù, di stima, e di sincera amicizia che io professo alla degnissima persona Sua.

Le summentovate copie che presso il governo sperava di collocare non le ho ricevute da alcuno. E delle venti copie che portai meco da Roma me ne sono rimaste quattro, avendone vendute undici, dalle quali gli rimetterò il denaro, e cinque le ho regalate. Spero che in questo tempo di mia assensa anche di quelle Copie che tiene Ella ne sarà smaltito qualche numero, e con queste, e quelle aver diminuito altra somma del mio debito, mentre procurerò al più presto di rimettergli il tutto, e far saldo.

Ella già saprà che i miei libri delli disegni originali del Museo Capitolino sono stati acquistati dalla Regina per la Libreria Reale, ed ora me si fa sperare delli lavori per questo Governo, nulladimeno però penso in ogni modo di rivenire quanto prima in Roma, e forse questo Maggio, ed anche che dovessi ritornare in Napoli mi tratterrò delli mesi onde continuare l’incisioni dell’Opere sue, che ho saputo che si tratta di fare incidera a Pirelli, ma spero che non me si farà questo torto. Delli cinque disegni del Fregio di Monte Cavallo, non ne ho veramente inciso che uno e porzione del secondo, ma subito che Ho finiti due rami commissionatimi dal Ministo dell’Interno per l’istruzione pubblica de Regi Studj, mi occupero dell’esecuzione di quello, e verrò in Roma per terminarlo. In tanto avrei piacere che Camilli mi facesse trovare messo assieme con la Camera oscura tutto il rimanente, tanto più che fatiche da star curvato non sono più per la mia salute
La prego dirmi se in questo tempo Ella ha fatto altre Opere

Presentai li prezzi dell’Opere sue vendibili ch’Ella m’inviò e la prevengo che li aumentai di cento scudi li più altri, e cinquanta i più piccioli parendomi troppo discreti in confronto di quanto si paga in questo Paese. La persona, che qualcuna delle suo Opere desiderava non ha deciso quale giacchè pensa di conclursi in breve in Roma ed allora si decidera sugli Ogetti, io gli lo invierò, se pure non verrò con esso.

Spero ch’Ella abbia goduto sempre buona salute, e di ritrovarla ottimamente. Ed io in tanto ho riacquistato assai, e quantunque non di ogni incommodo libero, e non troppo robusto, godo passbilmente buona salute. La prego di fare i miei complimenti a Mr Rauc, ed al Sig Pietro.

In attenzione di grata risposta un tutto l’affetto della più sincera stima ho l’onore di dirmi

di V.S.

  Obbmo Servo, ed Amico
Napoli li 26 Marzo 1813 Ferdinando Mori
Archival Reference
m3 1813, nr. 8
Last updated 10.05.2011 Print