The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 5026 of 10246
Sender Date Recipient
Giovanni Domenico Anguillesi [+]

Sender’s Location

Pisa

Information on sender

Poststemplet: PISA samt 12GENNAR[O]

8.1.1830 [+]

Dating based on

Brevets månedsdatering er svær at aflæse, men da brevet er poststemplet 12.1. kan datoen 8.1.1830 med sikkerhed fastslås.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

Rom

Information on recipient

Udskrift: All’Egregio Artista / Il Sig.re Cav.re Command.re Alberto Thorvaldson / Roma

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original [Translation]

Pregiatissimo Signore Cavaliere


Finalmente ho l’inesprimibile soddisfazione di poter’ annunziarle che il Monumento Vaccà è quì al suo posto nel nostro Camposanto. Ma come potrei io esprimerLe l’ammirazione entusiastica che ha eccitata universalmente in questa città questa opera veramente miracolosa delle sue mani ? Sebbene non si sia peranco dato a tutti l’accesso alla medesima, perche si vuol farne l’inaugurazione con una certa solennità, è incredibile la quantità sì dei nazionali che de’ forestieri, che vi si affollano, essendo impossibile il frenare del tutto la comune curiosità. Tutti ne rimangono estatici, ed io ne giubbilo veramente, e ne vado in qualche guisa superbo, come se toccasse a me pure la mia parte di tanta Lode. Il Signor Bienaimé ben degno di Lei allievo Le renderà miglior conto dell’unanime accoglimento che si è fatto quì a questo ammirablie capo-lavoro, e degli elogj immensi con cui si è pronunziata da tutte le bocche il nome del suo immortale Autore. Il Signor Bienaimé è veramente un bravo e compito giovane, ed è stato quì accolto e festeggiato da quanto di più notabile vi si trova in ogni genere. Egli ha ritirato jeri il danaro del Monumento in conformità di ciò che mi scriveva nella ultima di Lei Lettera, e quindi è partito per Livorno ove depositerà il danaro in uno di quei banchi di commercio per ritirarne una equivalente Cambiale [per] [papiret mangler] qualche Banchière di Roma. Egli ci ha data la speranza [di] [papiret mangler] poter veder Lei tra poco in questa Città di passaggio, nel v[iag]gio che Ella si propone di fare in Danimarca. In tale occasione [Lei] [papiret mangler] potrà meglio conoscere i sentimenti d’altissima stima non tanto, ma altresì di una affettuosa e cordiale riconoscenza che nutrono per la degna di Lei Persona tutti i Pisani, per aver Lei arricchito d’un sì bel giojello il Lor prediletto Campo-Santo.

L’impareggiabile nostro comune amico Cavaliere Ricci ha scritto a mia richiesta un superbo Componimento, che sarà pubblicato il giorno della solenne inaugurazione del Mausoleo. Mi farò un vero piacere di mandargliene alcune copie.

Nella lusinga di poter confermarle quì in voce, nello sperato di Lei passaggio per questa città, i sentimenti miei particolari di stima, di gratitudine, d’ammirazione per le eccellenti rarissime doti in ogni genere che rendono preziosa e cara universalmente e al di sopra d’ogni immaginare la di Lei Persona, La prego di gradirne intanto la sincera espressione che le ne fo in scritto, dicendomi

Di Lei Sig.r Cav.re Pregiatissimo

Pisa 8 d1 1830.

Dev.mo Obbl.mo Servitore
= G. Anguillesi

General Comment

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

Archival Reference
m15 1830, nr. 3
Persons
Andrea Vaccà Berlinghieri
Works
Last updated 13.06.2020 Print