Arkivet, Thorvaldsens Museum

 
No. 2058 af 10178
Afsender Dato Modtager
Benedetto Tordoro Antagelig 1819 [+]

Dateringsbegrundelse

Dateringen fremgår ikke af brevet. Nærmere begrundelse for dateringen er under udarbejdelse.

Bertel Thorvaldsen [+]

Modtagersted

Rom

Modtagerinfo

Ingen udskrift.

Resumé

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

Se original

Stimatmo Sigr. Cavre

Ieri con il più gran trasporto ricevetti la sua compitmo, nella quale m’assicura, che ha aderitto ad accettare la commissione d’eseguire il Monumento Appiani. Come un lampo ho sparsa questa notizia a miei Colleghi, al Governo, infine a tutte le persone interessate per eternare la memoria del nro bravo Concittadino, che viene ad essere resa ancora più celebre per essere eseguito detto Monumento da un si insigne Scultore qual’è V.Sa.
La prego condonnarmi, se la impazienza ha spinto troppo la cosa verso di lei con averlo annojato per mezzo de miei amici corrispondenti, e ultimamente con altra mia per chiederle un pronto riscontro, ma io più d’ogni altro ero interessato per quest’oggetto, essendo stato il primo Prometore di questo Monumento, che desideravo, che fosse eseguito da lei, come grande ammiratore de suoi rari talenti, motivo per cui io motuproprio scrissi l’anno scorso a Roma al nostro comune amico Cte. Sommariva per ottenere per mezzo Suo La sua adesione, e in seguito ne scrissi al Sr. Michele Keck. Appogiato alla sua promessa Lo affrontate tutte le Cabale, che si sono fatte per impedire, che V.Sa. [ne] dasse esecuzione a questo Monumento, qual cosa mi costò molta fatica, e non pochi disg[u]sti; ma ora dimentico tutto il passato, e sono abbastanza compensato generosamente coll’esermi riuscito a sventare tutte le vili trame con avere ottenuto, che lei l’eseguisca questa nobil Opera, che darà Lustro alla nostra Città nello stesso tempo, che eternerà la memoria del nro Appiani unico tributo che io le potevo dare ad un’ amico, che amai tanto in vita sino dall’infanzia.
Sento, che alli primi del venturo mese intraprenda il viaggio per rivedere la sua patria, e nello stesso tempo visiterà diversi locali, di alcuni Monumenti, che le furono ordinati, con questa stessa occasione v[en]go lusingato, che possi fare una g[i]ta a Milano per osservare il locale, che verrà fissato per il Monumento Appiani, V.Sa. mi farà una cosa grata, se in prevenzione m’indicherà il giorno del suo arrivo, e l’alloggio, che prenderà onde abilitarmi a vederlo al momento per combinare con lei tutto ciò, che riguarda il Monumento, e procurarmi il piacere di presentarlo alli nostri amici, che sono impaziente di conoscerlo personalmente.
Il mio alloggio in Milano è in Casa Brentano corsia del Giardino vicino al G. Teatro al No. 1163.
Ho datto corso alla sua per il Sigr. Cte. Sommariva, quale dovrebe essere gionto a Parigi già da diversi giorni, e ne sono impaziente d’avere sue nuove, che m’assicurino del suo felice arrivo.
Mi creda intanto qual mi pregio d’essere di lei Sigr. Cavre.

Umilmo Devmo, ed Oblmo Servo

Benedetto Tordorò

Arkivplacering
m6 1819, nr. 59
Sidst opdateret 21.02.2015 Print