The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 3589 of 10246
Sender Date Recipient
Gaetano Ferrari [+]

Sender’s Location

Venedig

17.12.1824 Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

Rom

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Egreggio Cavaliere

Venezia li 17 xbre 1824

Presentandosi l’opportuno incontro d’inviargli questa mia lettera, per parte di mio cognato che è il dator della presente, con la quale le ramento l’istanza fatta in mio favore presso a V S dal degnissimo Emimo Gardinale Consalvi requiescant. Aprofitando dunque dall’ocasione che mi si presenta le spedisco un mio piciolo lavoro dal quale vedrà quello che io posso fare indi doppo aver fatto li sui esami lo ristituirà al datore medesimo. Avrei spedito altra cosa molto più lavorata ma credei inutile, e questa essere suficiente per V S il saper discernere, se bramasse poi di vedere altri miei lavori, a S. Giovanni Laterano da rimpetto alla sagrestia, esiste il ritratto in marmo di Pio Settimo, fatto da me sopra un modello del fu Marchese Canova, il quale voleva che gli ponessi il mio nome, ma mi parve non convenirsi essendo sempre oppera sua, ed in quello non la mia mano, come anche in parte ho lavorato nel monumento del Gardinale Yorch. Questo solo le ho indicato perche sia garantito in conoscenza della mia pocca abilità, e se si rissolverà a qe pati convenienti io sarò disposto a suoi pregmi comandi. Se mai avesse oppere da spedire nelle parti di germania è un incontro bellissimo di un bastimento che fraguenta da Roma a Trieste il quale è comandato dal mio cognato sudeto. Perdonerà se le fui d’attedio e con tutto il rispetto mi do il preggio d’essere

il di Lei Umilmo Servo Gaetano Ferrari

Archival Reference
m9 1824, nr. 104
Last updated 10.05.2011 Print