The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 2994 of 10246
Sender Date Recipient
Giuseppe Antonio Tanzi [+]

Sender’s Location

Carrara

10.3.1822 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

Rom

Information on recipient

Ingen udskrift.

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Rispetabillissimo Signr. Professore

Carrara li 10. Marzo. 1822.

Il suo Obligatissimo Servo Giuseppe Antoo Tanzi Pieno di rispetto e di stima, Lo prega la perdonare se prima d’ora non si è risoluto di prendersi La Libertà di inviare due righe, alla vostra Sapientissima e Onoratissima persona. Ma fino alla morte mi ramentero La generosità del suo buo Cuore, Li facio sapere che se per Origine di persone di poca stimare, mi ridusero qui in Roma avilito e alla disperazione, e al disonore che qualche giorno spero di potermi farmi dare preciso Conto, alla presenza dei buoni maestri di Carrara. Onde Adeso sono ha Lavorare, che i medesimi non mi aviliscono ma mi incoragiscono in tutto, e per Cio non mi Acade nesuno errore; in tutto il tempo che sono dal Signr. Giuseppe Baini Ove o smodellato tre Fig[ur]e, Cioè La prima. La Psica La seconda L[’]apollo La terza Amore e Psica, Ora sono alla Cleopatra; E per Cio se La sua persona si vuolle chiarire della pura e sincera Verita. Non per Altro che per Far Conosere ha quei talli, che mi Aborirono in quella Maniera, Che sono inpostori e incapaci della sua profesione; Il Signr. Paollo Triscornia il Signr. Giuseppe. Baini Il Signr. Ercolle Logazzi, e poi il Signr. Francesco Pagnota, [i] tutti questi potrano quando Lei vora degnarsi di inviarci due righe per informarsi se con Capace o si o no, di poter riunsire ha smodellare una Figura o sia qualunque Lavoro; Onde Mi racomando Alla di Lei bonta e ha quella del Signr. Tenerani, di ramentarsi del suo Obligatissimo. servo Tanzi, quando si ritrovono del Lavoro, di metermi nel numero dei suoi Lavoratori, e di mi chiamami che pronto io saro al suo Comando.
Add[io]. __

  Avra La bonta di Fare i miei
  dovutti rispetti al Signr. Pietro
  Tenerani.

E pieno di stima e
rispetto Mi dichiaro
Suo Obligatis[sim]o. Serve.
Giuseppe. Antoo. Tanzi

Archival Reference
m7 1822, nr. 13
Last updated 08.09.2011 Print