The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 6661 of 10246
Sender Date Recipient
Ferdinand 1. [+]

Sender’s Location

?

After 2.3.1835 [+]

Dating based on

Dokumentet er ikke dateret, men kan antagelig dateres til efter Ferdinand 1. tiltrådte som kejser efter sin far Frans 1.’s død 2.3.1835.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

?

Information on recipient

Ingen udskrift.

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Programma.

  Sua Maesta I. e R. Apostolica riveduti ed attentamente esaminati i varj lavori preliminari relativi alla progettata erezione d’un monumento in memoria del glorioso Suo genitore, l’Imperadore e Re, Francesco I agli eterni riposi passato, si è degnata di ordinare con veneratissima Sovrana risoluzione 3 Febbrajo a.c. quanto segue:
1.o Il prefato monumento sarà eretto nel centro della gran piazza innanzi l’I. R. Palazza in Vienna.
2.o Esso consisterà in una Statua sedente, rappresentante il defunto Monarca nell’atto di dare la benedizione ai suoi popoli, sopra un piedestallo proporzionato.
3.o La Toga degli antichi romani imperadori è fissata per il costume della statua. La statua sarà di bronzo, il piedestallo però di granito e questo munito d’iscrizioni e di basso-relievi pure di bronzo.
4.o Saranno diffidati gli artisti delle academie di Vienna, di Milano e di Venezia a trasmettere i modelli dei loro progetti.
  In esecuzione di questa Sovrana disposizione vengono invitate le summentovate Accademie a render noto il volere di Sua Maestà l’Imperadore e Rè agli artisti rispettivi, accompagnando questa pubblicazione eziandio delle seguenti prescrizioni:
a. Onde la grandezza del monumento proporzianata sia all’ampiezza della piazza in cui sarà eretto, l’altezza intiera del monumento, compresavi la statua, sarà da fissarsi a circa piedi No. 36, misura di Vienna.
Onde poi convincersi se le qui indicate dimensioni corrispondano o meno all’ampiezza della piazza, viene disposto, affinchè nella piazza indicata eretto sia nell’intervallo un monumento ideale, onde si possa desumere con maggior sicurezza le modificazioni, che per avventura fossero necessarie nelle dimensioni all’esecuzione del modello prescielto.
b. Ogni progetto dovrà consistere in un modello della Statua e del piedestallo sia di gesso sia di terra cotta, secondo i due profili del monumento, stesso. Il modello della statua compresovi il piedestallo dovrà aver la decima parte dell’altezza a darsi al monumento stesso.
c. Chiunque intende di compilare progetti pel monumento in questione davrà rimetterli ai Sigri. Presidenti delle rispettive Accademie, sarà però la cura dell’autore d’imballarli con attenzione, secondo l’esigenza del caso, onde garantiti siano da ogni danno nel trasporto a Vienna, il quale sarà effettuato a spese della prelodata Maestà Sua.
d. Ogni progetto sarà munito d’un motto e dovrà esser accompagnato d’un viglietto sigillato e segnato esteriormente dello stesso motto, il qual viglietto dovrà indicare il nome e cognome, nonchè il domicilio dell’artista.
e. Tostocchè Sua Maestà avrà determinato il progetto, che sarà da eseguirsi, verrà dissugellato il rispettivo viglietto e verranno pagati a titolo di premio zecchini d’oro No. 150 all’inventore della statua, e zecchini No. 150 a quello del piedestallo.
f. Quei modelli e progetti, che non sono prescelti da Sua Maestà verranno rispediti ai Sigri. Presidenti delle rispettivi Accademie per essere restituiti agli artisti e ciò pure a spese di Sua Maestà.
g. Il termine fino al quale restano abilitati i Sigri. Presidenti delle Accademie ad accettare degli progetti e modelli, viene fissato al giorno 30 /: trenta :/
  Novembre dell’anno corrente.
Archival Reference
m34, nr. 64
Last updated 23.02.2015 Print