Arkivet, Thorvaldsens Museum

 
No. 73 af 9843
Afsender Dato Modtager
NN [+]

Afsendersted

Rom

Efter 1797 [+]

Dateringsbegrundelse

Dateringsbegrundelsen er under udarbejdelse.

Omnes [+]

Modtagersted

Rom

Modtagerinfo

Ingen udskrift.

Resumé

Kommentarerne til dette brev er under udarbejdelse.

Se original

Bravi Signori, io vi ringrazio a tutti
Che faceste a sentirmi li presciutti
Ammanite al Poeta e state asciutti
A sentire di miei versi sì brutti

E mutando la rima e il convettivo
Aggiustandomi bene [xx xx] anch[‘]il codino
Mio caro [xxx]dirizzando piccirino
Mi butto del Parnasso dal scalino

E [i]l s[ign]or Alberto appresso anch[‘]ei si getti
E porti seco al Collo la Chitarra
Ruzzicandosi sopra a tutti i tutti

E rompendo la testa sulla sbarra
Poniam[o]ci tutti [e] due sui cataletti
Con al fianco la nostra trinitarra

Te vedo [A Do xx]

intenta a c.

Mà quando siete tutti Gallinacci
Vè cr[e]dete che voglia dir do male
Di colei che seduce e che prevale
A dar leggi ed insegna[´] li fischiacci

Vi dirò che nel terno [xx xx xx] un Carnevale
A sentirla la prima, or li mortacci
Derisa dal Poeta ora li stracci
Delle mie canzonette manda a male

[A Signora] di voi Signor non dico mal mà bene
[Perché] essendo l ai prima ad onorarsi
Perché conosce ben le nostre pene

E però li fischietti a intavolarsi
Da lei si cominciaro attenti amene
Lei ci’ [h]à squadrato [xxxxx] dunque: deve squadrarsi

Arkivplacering
m33, nr. 75
Sidst opdateret 10.05.2011 Print