The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 270 of 10181
Sender Date Recipient
NN [+]

Sender’s Location

Rom

Efter 1803 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Herman Schubart [+]

Recipient’s Location

Rom

Information on recipient

Ingen udskrift.

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Per S. E il Barone Ermano de Schubart =

–––––––––

L: mo Coro

Il Sesto lustro è questo
Ch’al mar Tirreno in liva,
Il caro Fiodo apriva
I lumi al primo Dì.

D’Angelici costumi
Dono gli fero i Numi
E di celeste ambrosia
Melpomene il nutrì.

P[ri]ma Voce

Se sopra i tasti armonici
Vesti di note il Canto
Tu senti in dolce incanto
Rapiti i sensi, il cuor;

In grate forme, e nuove
Per Lui dolcezza piove,
Che l’alme tutte inebria
Dell’estasi d’Amor.

Seconda Voce

Udì Festoso il Colle
Nel tù del Caro Ermano
Il canto sovrumano
Ch’il genio tuo temprò

E quante volte, e quante
Elisa sposa amante
Le note tue divine
Col canto accompagnò.

Basso.

Vivi mill’Anni, e mille
Fedele amico, e caro
Ne di piaceri avaro
Il Fato sia con Te.

Propizia la Fortuna
I passi tivi preceda,
Sereno il Ciel si veda
Ove tu porti il piè

Ultimo Coro

Possano i Cari Amici
Ch’or vedi a Te d’intorno
In così lieto giorno
Giurarti Amore, e Fè =

=

Archival Reference
m33, nr. 70
Last updated 26.09.2018 Print