The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 9092 of 10181
Sender Date Recipient
Antonio Savorelli [+]

Sender’s Location

Rom

Information on sender

Rødt laksegl med utydeligt aftryk af våbenskjold.
Poststempler: DIREZIONE DI ROMA 29 DEC. 42 og T.T. HAMBURG 10. Jan. 43

20.12.1842 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

København

Information on recipient

Udskrift: Sr Hochwohlgeboren / Dem Hern Alberto Thorwaldsen / Direchtör den Kunst Aka. in Koppenhagen / und St. Luca in Rom, Ritter / von mehrere hohen Orden / in / Koppenhagene / Danimarca

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Sig. Comme Amico Carissmo

Dopo la sua partenza, che non serve che scriva di quanto dispiacere sia stata a tutti i suoi amici, ed in particolare a me, che tante obligazioni le devo per l’attenzioni, e benefizj che riceveva nelle ore che passava si felice con Lei; sono stato in continua aspettazione di sue nuove, che mi avea promesse spesso, e sollecite; ma invano, non l’incolpo però di dimenticanza, ma son persuaso che le molte occupazioni gli abbiano impedito di procurarmi questo contento.
Dopo la Sua partenza mi allontanai ancor io da Roma per qualche mese, col dispiacere di non averlo in mia compagnia speriamo che la sorte mi farà più contento il prossimo anno.
Al mio ritorno seppi da Olbec come il pessimo Galli poco dopo la di Lei partenza, avea offerto di rendere due dei studj che occupava, promettendo rendere al più presto ancora il terzo. Olbec ne preso solo uno ora mise Babbone a sbozzare la Grazi[e] dicendole che avrebbe resi gli altri a me quando tornava, come in fatto è avvenuto: nella consegna ho ricevute le tre statue da Lei acquistate, ed ogni altra cosa che le appartenava, meno il frontone, che desidero da Lei sapere se debbo farmi restituire.
Tutti i lavori vanno avanti eccellentemente: Olbec con molto impegno sorvegli in Studj, e tutto cammina con la massima regola e tranquillità; mi ha mostrati i conti, che tiene in corrente, e con le ricevute di ogni pagamento, per cui al suo ritorno potrà vedere chiaramente l’impiego del suo denaro.
Ho gia patto aggiustare il giardinetto, e lo studio, ove come Lei mi disse ho cominciato a lavorare il pastore a la metà: ma il coraggio manca mancando Lei: veda dunque di tornar presto dove tanto è desiderato, e dove non si fa che parlare di Lei, e del felice momento in cui potramo riabbracciarlo; si rammenti che ma ne ha data parola, e che attendo ansiosamente la primavera per rivederlo tra noi.
Prendo questa occasione per augurarle un’ottimo e prospero capo d’anno con mille altri sempre felici, e gli stessi augurj prego di fare per me alla buona Baronessa Stampe e sua famiglia, ed agli altri miei conoscenti, con mille saluti, e particolarmente un bacio alla cara Gionnina.
Io prego, e la raccomando quanto posso di scrivermi a lungo, e presto, dandomi la nuove del suo viaggio, e permanenza costi, informandomi di quando a stabilito rendersi a noi: ciò facendo mi farà il piu grande dei regali.
Termino pregandolo di accettare i complimenti di tutti di mia casa, dandole mille baci, e ricordandole che in qualunque cosa puole aver bisogno ha in Roma il suo più

Roma 20 Xbre 1842

Affmo. Servo, e vero Amico
Antonio Savorelli

Archival Reference
m24 1842, nr. 55
Persons
Pietro Galli · C.F. Holbech · Christine Stampe · Jeanina Stampe
Last updated 10.05.2011 Print