The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 3525 of 10237
Sender Date Recipient
Giovanni Battista Sommariva [+]

Sender’s Location

Collina St. Colombano

23.8.1824 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

Rom

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original [Translation]

Pregiatissimo mio Signore Cavagliere Amico Carissimo

Collina St. Colombano. Li 23. Agosto 1824.

Aurei voluto rispondere più presto alla gratissima Sua 25. scorso Luglio; ma dovetti aspettare dalla mia Villa del Lago il richiestomi dissegno, che finalmente or-ora mi arriva, e subbito glielo spedisco. Spero, che questo soddisferà alle di Lei ricerche: Le unisco pure una pianta del quadrato della Sala colla rispettiva misura per maggiore intelligenza; e per maggior sicurezza a tergo d’essa troverà la precisa Longhezza del Palmo, di cui si è servito per le indicate misure a scanso di qualonque equivoco sulla diversità possibile di siffatto Palmo con quello Romano.

Starò in viva attenzione de’ di Lei Riscontri, mio amabilissimo Amico, onde tranquillizarmi l’animo, sulla possibilità di collocare il di Lei Trionfo nel nuovo Salone, che vorrei prepararli, e che mi sembra degno di ricceverlo, una volta messo nell’ ordine ideato: E per dirLe il vero, doppo tutti i riflessi, e ragionamenti fatti sù ambedue i Siti, in cui potevasi collocare detto Trionfo, parmi, che il più proprio, il più adattato, ed il più congruo sia quello del nuovo Salone. Vero è che mi fa non poca pena di abbandonare il primo, massime doppo tanti Lavori fattivi; ma il meglio mi fà superare ogni spesa.

Mi favorisca sue buone nuove: e mie sono ottime. Queste acque mie minerali mi fano il più gran bene. Continuo a prendere i Bagni, giacchè il massimo calore quì continua, non essendo mai caduta di Pioggia da quasi quattro mesi. Ho timore per Lei in codesta aria: Faccio dei voti per la più perfetta sua conservazione.
Di tutta fretta per non mancare il corriere; e di tutto cuore ed anima lo abbraccia strettamente

L’affezionatissimo obbligatissimo Suo Servitore ed Amico

C Sommariva

P.S. È inutile, che gli ripeta, che la metà del Freggio, di cui mi hà favorita + la misura in carta fortunatamente si divide a meraviglia nei due angoli del Salone coi Pezzi intieri già in ordine, senza aver bisogno di dividerne alcuno di essi; Cosicchè tutto l’impegno nostro al presente sarà quello di far egualmente combinare negli altri due angoli eguali del Salone li Pezzi, che si stano facendo, e di cui non avendo io ancora la misura de singoli Pezzi, non posso vedere in quale di essi possa cadere il risvolto dei due sudetti restanti angoli.
Lo averto poi, che le misure delle Longhezze indicate nelli uniti dissegni sono precise integrali da muro a muro, per cui bisognerà poi calcolare lo Sporto del Freggio, che non entrerà nella muralia.

Archival Reference
m9 1824, nr. 69
Last updated 10.05.2011 Print