The Thorvaldsens Museum Archives

 
No. 8110 of 10185
Sender Date Recipient
Elisa Paulsen [+]

Sender’s Location

Napoli

Information on sender

Brevet har været lukket med et rødt laksegl. Seglets motiv er et våbenskjold prydet af stjerne. Stjernen har en lille cirkelskive som centrum. Fra denne stråler otte store og 16 små spidser. Over skjoldet ses en fjer- og hornprydet hjelm.

22.8.1839 [+]

Dating based on

Dateringen fremgår af brevet.

Bertel Thorvaldsen [+]

Recipient’s Location

København

Information on recipient

Udskrift: A Monsieur / Monsieur le Chevalier Thorwaldsen / Á Coppenhauge par Hambourg /
Poststemplet: “Hamburg 13 Sept.39” (to gange) og “NAP183927AGO”.

Abstract

The commentary for this letter is not available at the moment.

See Original

Il mio lungo silenzio viene da una raggione che anche voi connoscete disgraziamente, mi è mancato vi assicuro il coraggio e la forza per scrivervi dopo un simele colpo ch’ha spezzato la mia felicità, e ho perduto il più gran tesoro che possedevo senza speranza di mai più su questa terra poterlo ritrovare; se la raggione, e la forza della Religione, non ci fossero di conforto sarebbe impossibile sopravivere, e si geterissimo in braccio della disperazione; tutto mi sarei aspettata in questo Mondo, fuori questa disgrazia, e dovrà essere cosi che acch[a]dino quelle disgrazie le quali men si vede la possibilità, affinchè il dispiacere vibri con più forza l’individuo che dee sopportarle; ma non mi voglio far trasportare dalla passione, senza questo non terminerei più di parlarne trovando che sia la sola consolazione che ci resta il ricordare il più possibile l’oggetto della nostra infelicità; spero che Dio vorrà esaudire i voti che faccio per il mio povero Albertino, che anche lui ha perduto molto, e spero che sarà la nostra consolazione e l’appoggio per sentire meno il peso de’ dispiaceri che ci arrivano; è molto aggrandito e di salute stà bene; il Colonello ha passato un gran fosso e Dio lo benidica e me lo conservi essendo un uomo imparegiabile un cuore e un’ anima cosi sensibile unitamente a tutte le altre buone qualità ch’è fatto per rendere felice chi l’arriva a connoscere; e ha la furtuna di possederlo la sua salute ha molto sofferto e doppo la disgrazia ha fatto un calo rimarchevole ma grazia a Dio pare ch’il cambiamento d’aria, e la cura de’ bagni fatta qui i Napoli gl’abbia fatto bene. L’ultime nuove ch’abbiamo di Mathia sono state consolantissime per noi che ne’ primi di 7bre. parterete per tornare, e al conto ch’ho fatto verso la metà di 8bre. vi avremo fra noi; Oh! come lo desidero, non avrei mai creduto che doppo le promesse fatteci avreste potuto ritardare tanto, la vostra figlia e il mio e vostro Alberto che sempre parla di voi, non sono pegni ch’avete lasciati per assicurare il vostro ritorno sollecito, e ormai è più di un anno che mancate ma questi rimproveri arrivano un poco tardi, perchè forse quando riceverete la mia lettera vi mancherà qualche giorno alla partenza, e ben giusto ch’abbia questa consolazione doppo aver tanto sofferto. Presso di me ho una nipote del Colonnello della famiglia Thygeson che la Madre l’avete veduta in Coppenaghen con la sorella del Colonello, e una giovane piena di virtù e suona il Piano-forte a una gran perfezione ed è una eccellente compagnia per me, non so se avrò il piacere di poterla far restare quest’inverno. Il Colonnello vi saluta molto e Alberto ed io vi abbracciamo di tutto cuore e tutti stiamo col desiderio de’ riabbracciarvi e possedervi nel nostro piccolo circolo di famiglia e sono per sempre

Napoli 22 Agosto 1839 Vostra affma figlia
  Elisa Paulsen

Vi supplico di farmi rispondere il più presto possibile fatemi questa grazia.

Archival Reference
m23 1839, nr. 10
Persons
Alberto Paulsen · Carl Paulsen · Fritz Paulsen
Last updated 27.02.2017 Print